Translate

martedì 7 febbraio 2017

Gli anti bufale del governo ombra adesso lavorano ufficialmente anche per lo Stato?


Sono da tempo nel mirino della magistratura i cosiddetti siti antibufale, siti che reggono le redini a organizzazioni criminali politiche al governo, siti che coprono il business dei vaccini, crimini degli immigrati, crimini ambientali tutti,tra scie chimiche e trivellazioni criminali,gasdotti, opere di fracking (vietate in Europa) terremoti indotti, siti che discriminano facilmente cure efficaci alternative sporcandole con falsità immani,e cosi via. Questi siti di vera e propria disinformazione hanno messo in piedi un'ondata di copertura criminale pazzesca, adesso la Boldrini invece che farli condannare e arrestare,cosa fa? Li ingaggia! Evidentemente i business della mafia sono arrivati ai vertici alti,è l'unica motivazione per una mossa cosi avventata e folle. Il certezza è che questi stessi siti mettano in piedi delle bufale per farle girare poi a loro volta nel web con altri siti di loro gestione,non dimentichiamoci che stiamo parlando del Cicap,un'unità criminale operativa esistente da anni e che opera in vari ambiti pseudoscientifici, con gente corrotta fino al midollo al loro interno. Stalker criminali adesso saranno ancora più protetti dal ministero dell'interno,dato che adesso sono stati ingaggiati ufficialmente dallo Stato (illegittimo). Vi lascio un link che vi renderà le idee più chiare. Ethan. BUTAC: QUANDO GLI "ANTI-BUFALE" SONO FAZIOSI E FILOGOVERNATIVI, A COSA O A CHI SERVONO? 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.